Proiettori Panasonic a tutto laser

L’intera gamma di proiettori a elevata luminosità diventerà laser per ridurre manutenzione e aumentare l'affidabilità. Interrotta la produzione della serie di proiettori PT-DZ21K

Il proiettore laser Panasonic PT-RZ21K

Panasonic sceglie la strada della tecnologia a laser su tutti i suoi proiettori a elevata luminosità e manda fuori produzione a marzo 2019 lo “storico” proiettore PT-DZ21K, sostituito dal PT-RZ21K, già disponibile per l’acquisto.

Il proiettore PT-DZ21K da 20mila lumen a lampada, progettato per la cerimonia inaugurale delle Olimpiadi del 2012 a Londra, ha segnato una svolta per l’azienda rispetto al mercato del noleggio e degli eventi live, consentendole di accrescere notevolmente la quota di mercato in questo segmento.

Grazie alle ridotte dimensioni e peso lo DZ21K si è dimostrato all’altezza di importanti eventi di video mapping, come le celebrazioni dei 555 anni dalla fondazione di Bucarest nel 2014 (che ha visto l’utilizzo di 104 proiettori) o il Guinness World Record of Projection Mapping, con 142 unità utilizzate in occasione del festival Circle of Lights, a Mosca nel 2015.

PT-RZ21K: proiettore laser compatto da 20mila lumen

L’introduzione della tecnologia laser risale al 2014 e a ISE nel 2017 è stato presentato il modello PT-RZ21K, in grado di eguagliare il livello di luminosità da 20mila lumen e con una compattezza simile al proiettore DZ21K.

Grazie ai moduli a laser sigillati ermeticamente, RZ21K permette una proiezione ininterrotta dichiarata fino a 20mila ore senza bisogno di manutenzione: un’affidabilità importante per le aziende di noleggio a cui affianca una maggiore uniformità del colore.

Il RZ21K è stato utilizzato per illuminare la Torre Eiffel durante Japonismes 2018, l’evento commemorativo dei 160 anni di relazioni amichevoli tra Francia e Giappone.

Japonismes 2018

Inoltre sei RZ21K hanno contribuito alla performance spettacolare del Guidizio Universale. Michelangelo e i segreti della Cappella Sistina, dove il pubblico ha potuto ammirare la famosa opera dell’artista ricreata con estremo realismo in una proiezione a 270°.

Guidizio Universale. Michelangelo e i segreti della Cappella Sistina

“DZ21K ha rivoluzionato il mercato dei 20.000 lumen, ma il segmento del noleggio e degli eventi live è passato completamente alla proiezione a laser – osserva Hartmut Kulessa, European Marketing Manager di Panasonic. I benefici, in termini di affidabilità totale e minima manutenzione, della tecnologia a laser sono talmente evidenti che è naturale pensare alla conclusione di un’epoca. Grazie al laser il mercato conoscerà una nuova espansione, con un numero crescente di mapping semi-permanenti e permanenti che diventeranno commercialmente vantaggiose grazie alla migliore operatività dei proiettori a laser.”

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci i tuoi commenti
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.