Pure Storage: tecnologia Flash per ogni esigenza di storage

bizzIT.it intervista Alfredo Nulli, EMEA Cloud Architect di Pure Storage, azienda in rapida crescita che propone soluzioni storage che rispondono alle esigenze di elevate prestazioni, grande capacità e massima flessibiltà, sia on-premise sia in the cloud

Pure Storage, Pure Storage: tecnologia Flash per ogni esigenza di storage

Come sta evolvendo l’offerta di Pure Storage?

Pure Storage è un fornitore di tecnologie a supporto di workload eterogenei, con soluzioni adatte a ogni tipo di infrastruttura. La nostra offerta storage si è sviluppata nel tempo avendo sempre al centro la tecnologia Flash. Negli ultimi 10 anni Pure Storage ha incrementato di 10 volte il livello prestazionale dei suoi sistemi storage e ridotto di 10 volte la dimensione e il consumo energetico.

La stessa tecnologia dei media Flash in 10 anni ha attraversato 4 cicli di innovazione, che abbiamo provveduto a integrare progressivamente nelle nostre soluzioni senza alcun impatto per gli utilizzatori. Questo perché una caratteristica costante delle nostre soluzioni è la semplicità operativa, che permette di accedere alle innovazioni tecnologiche e alle nuove funzionalità senza richiedere alcuna competenza specifica né un complesso processo di migrazione.

Quali sono le specifiche direzioni di sviluppo?

La nostra direzione di sviluppo segue tre direzioni: prestazioni, capacità e cloud.

Pure Storage da sempre sostiene che la tecnologia Flash sia adatta per un uso massivo all’interno del data center e non debba, invece, come proposto da altri vendor, essere vista come una tecnologia di nicchia per specifiche applicazioni. In passato scalabilità e costi rendevano difficile proporre questa idea ma, oggi, Pure Storage propone flash array con capacità scalabile da 5 TB a oltre 1 PB per ogni esigenza aziendale.

A livello di prodotto tutto ciò come si concretizza?

Pure Storage ha appena annunciato i sistemi FlashArray//C che rispondono ad esigenze di storage ad alta capacità coniugando un elevato livello prestazionale con un costo competitivo. Questi sistemi consentono di gestire workload di secondo livello associati a dati non mission-critical, sostituendosi a tecnologie a disco (Direct Attached Storage) con un sensibile incremento in termini di efficienza e sicurezza.

Pure Storage, Pure Storage: tecnologia Flash per ogni esigenza di storage
Pure Storage Flash Array//C

L’efficienza è migliorata grazie a alla disponibilità di funzionalità avanzate quali, per esempio, deduplica, compressione e thin provisioning. A livello di sicurezza gli array centralizzati, oltre a garantire un maggiore livello di affidabilità, prevedono funzioni quali replica e backup nativo.

Quali sono le ultime novità per le esigenze prestazionali dello storage di primo livello?

L’annuncio della tecnologia DirectMemory incrementa di 10 volte le prestazioni dei sistemi Pure FlashArray//X riducendo la latenza da 1 millisecondo a 100 microsecondi, con una disponibilità provata del 99,9999%. Questo significa raddoppiare la velocità delle prestazioni delle applicazioni critiche.

Quali sono le novità in relazione al mondo cloud?

Pure Storage dispone di un’offerta di Cloud Data Services per supportare le aziende nell’implementazione di modelli cloud ibridi. I nostri servizi consenteno di gestire e spostare carichi di lavoro tra lo storage on-premise interno al data center e il cloud pubblico, in modo immediato e intuitivo per l’utente.

Abbiamo appena annunciato la disponibilità di Cloud Block Store per AWS, un’offerta di storage a blocchi fornito nativamente nel cloud pubblico di Amazon. Questo servizio permette alle aziende di spostare agilmente l’esecuzione di applicazioni mission-critical nel cloud.

Stiamo lavorando per rendere disponibile in modo nativo questo servizio anche in ambiente Microsoft Azure e prevediamo che questo avverrà entro la metà del 2020.

Pure Storage ha anche ampliato le potenzialità della tecnologia di backup in cloud Purity CloudSnap che, finora, era compatibile solo con AWS, rendendola una soluzione multi-cloud utilizzabile anche in ambiente Microsoft Azure.

Il tema dell’intelligenza artificiale (AI) come rientra nella vostra proposta?

Pure Storage, Pure Storage: tecnologia Flash per ogni esigenza di storage
Pure Storage FlashBlade

Un’altra novità di questio giorni è AI Data Hub una soluzione end-to-end che fornisce alle aziende tutto quel che occorre per progettare, sviluppare e implementare rapidamente iniziative di intelligenza artificiale scalabili, finalizzate prevalentemente alla gestione dei dati non strutturati.

Questa soluzione si avvale dei nuovi sistemi Pure Storage FlashBlade sfruttando l’infrastruttura AIRI (AI-Ready Infrastructure), realizzata congiuntamente da Pure Storage insieme a Nvidia e basata su sistemi di deep learning Nvidia DGX.

I nostri clienti avranno così a loro disposizione un’infrastruttura per AI pre-dimensionata dal punto di vista delle prestazioni e dotata dei tool adatti per la manipolazione dei dati.

Quali sono gli obiettivi a medio termine di Pure Storage per il mercato italiano?

Il nostro obiettivo in Italia è di essere tra i tre player principali per il data management. Puntiamo, in particolare, a crescere nel segmento enterprise e della Pubblica Amministrazione, non solo in termini di vendite, ma anche nel riconoscimento della nostra capacità di essere motore di trasformazione digitale.

Intendiamo anche incrementare il nostro impegno per supportare le aziende italiane mature nel cloud a utilizzarlo in modo migliore introducendo elementi di intelligenza artificiale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci i tuoi commenti
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.