Juniper crea le basi per una AI-driven self-driving network

Intervista esclusiva a Mario Manfredoni, country manager di Juniper Networks in Italia, che spiega a bizzIT.it l'importanza dell'acquiszione di Mist Systems, azienda pioniere nelle soluzioni di AI, per la creazione di un nuovo modello di rete.

AI driven network, Juniper crea le basi per una AI-driven self-driving network
Mario Manfredoni, Country Manager Juniper Networks Italia

Con l’acqusizione di Mist Systems, azienda specializzata in soluzioni di Iintelligenza Artificiale, Juniper Networks prosegue nel percorso di trasformazione delle reti aziendali promuovendo paradigmi sempre più spinti di smart automation. L’obiettivo è la realizzazione di quella che l’azienda chiama una AI-driven self-driving network, capace di sfruttare il motore di intelligenza artificiale di Mist e i microservizi cloud per snellire la gestione IT, semplificare la gestione dei guasti su domini sia cablati sia wireless e migliorare l’esperienza degli utenti di rete.

Le più recenti aggiunte alla piattaforma Mist inclusono un servizio cloud in abbonamento per Wired Assurance indirizzato alle realtà enterprise di Juniper e il framewaork Marvis Actions per le self driving network, che converte le informazioni fornite dall’AI in attività programmabili a supporto delle IT Operation.

Mario Manfredoni, country manager di Juniper Networks in Italia, spiega a bizzIT.it l’impatto che l’acquiszione di Mist sta avendo e avrà sulla proposizione strategica dell’azienda.

L’acquisizione è definitivamente conclusa?

Sì, si è conclusa il 1 aprile scorso.

Quali soluzioni porterà in dote l’acquisizione di Mist Systems?

Mist Systems aggiunge al portfolio di soluzioni Juniper per le imprese la tecnologia wireless di nuova generazione e rappresenta una pietra miliare della strategia mirata alla costruzione della “AI-driven enterprise”.

A che esigenza rispondono queste soluzioni?

Il vecchio modello dell’IT è morto per sempre e le aziende non possono tenere il passo con la crescita esplosiva dei dispositivi e delle applicazioni mobili.

È giunto il momento che le operazioni di rete passino da una modalità reattiva di soluzione dei problemi a un modello proattivo in cui sia possibile prevedere, identificare ed evitare i problemi prima che si presentino.

Inoltre, bisogna aggiungere intelligenza alla rete, in modo che le modifiche automatizzate possano essere fatte in tempo reale, ottimizzando costantemente le performance della rete per ogni singolo individuo e ambiente.

Ciò può essere realizzato solo per mezzo dell’intelligenza artificiale; questo è il motivo per cui Mist ha costruito la prima piattaforma wireless governata dall’AI

Qual è il valore tecnologico caratteristico delle soluzioni Mist?

La più grande sfida tecnologica del nostro tempo è la complessità: per questo la semplicità è alla base di tutto quello che Juniper Networks e Mist Systems stanno facendo.

Mist è il pioniere di una nuova era dell’IT che metterà a disposizione delle aziende di ogni dimensione semplicità, scalabilità e insight senza precedenti.

Insieme, i portfolio di Juniper e Mist avvicineranno l’AI all’IT, realizzando la promessa di una impresa software defined con soluzioni che renderanno possibili esperienze utente e IT di qualità.

In che modo e con quali tempistiche saranno inserite all’interno del portafoglio di soluzioni di Juniper?

La piattaforma Mist è attualmente disponibile attraverso i normali canali commerciali e di supporto di Juniper Networks, quindi da un punto di vista di proposta al mercato l’integrazione dei portfolio Juniper e Mist è già iniziata.

Per quanto riguarda le soluzioni, l’idea di Juniper è di unificare tutti i prodotti enterprise mediante un motore AI comune per l’automazione end-to-end e l’insight.

Il brand Mist sarà conservato?

Sì, il brand Mist sarà mantenuto.

Che impatto avrà questa acquisizione sulla proposizione strategica di Juniper?

Mist è un caposaldo della strategia di espansione di Juniper basata sull’intelligenza artificiale Con Mist, Juniper sta aprendo la nuova era del “self driving IT”, che semplifica il funzionamento e migliora l’esperienza utente grazie all’automazione e agli insight basati sull’AI, alla programmabilità aperta e alla sicurezza

Quali saranno le ripercussioni sul mercato italiano?

I clienti italiani sono molto interessati alla storia di Mist.

l pari delle imprese di tutto il mondo comprendono il valore che l’”Ai per l’IT” può apportare alle operation IT nel momento in cui l’organizzazione si prepara a un futuro multicloud.

Quali roadmap o altri progetti prevedete per il futuro?

La vision Juniper è di sfruttare il cloud e l’AI per favorire la semplicità operativa mediante l’automazione e rendere disponibili reti costruite per una migliore esperienza utente. A questo scopo, l’azienda continuerà a unificare il mondo cablato e quello wireless con altre soluzioni per la sicurezza e le SD-WAN.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci i tuoi commenti
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.